Cancellazione del volo (Cancellation)

Se un volo è cancellato, in linea di massima i passeggeri hanno diritto eventualmente a un risarcimento e ad altre forme di assistenza.

In caso di cancellazione del volo, la compagnia aerea deve:

  • dare la possibilità di scegliere tra il rimborso del biglietto o un’altra forma di trasporto fino alla destinazione finale
  • provvedere a pasti e bevande, adeguati ai tempi di attesa. Se il volo è rimandato al giorno successivo (cambio di data) occorre, se necessario, organizzare una sistemazione in albergo (compresi i trasferimenti). Devono inoltre essere offerti servizi di telecomunicazione.

In alcuni casi la compagnia aerea è tenuta ai seguenti risarcimenti:

  • 250 € per voli di distanza fino a 1'500 km
  • 400 € per voli di distanza tra 1'500 km e 3'500 km
  • 600 € per voli di distanza superiore a 3'500 km

Se il ritardo non supera, a seconda della distanza, rispettivamente 2, 3 o 4 ore, il risarcimento può essere dimezzato.

Deroghe al diritto di risarcimento:

Se la cancellazione del volo viene comunicata al passeggero almeno 14 giorni prima della partenza, decade il diritto al risarcimento («compensazione pecuniaria»).

Allo stesso modo, la compagnia aerea non è tenuta a risarcire il passeggero se dimostra che la cancellazione è dovuta a circostanze eccezionali.

Anche in caso di circostanze eccezionali, le compagnie aeree sono tenute a fornire assistenza.

Ulteriori informazioni

Contatto

Ufficio federale dell'aviazione civile UFAC

Dritti dei passeggeri
3003 Berna
+41 58 465 95 96
(giorni feriali dalle 14 alle 16)

passengerrights@bazl.admin.ch

Stampare contatto

https://www.bazl.admin.ch/content/bazl/it/home/buono-a-sapersi/diritti-dei-passeggeri/negato-imbarco--cancellazione-del-volo-e-ritardi-prolungati/cancellazione-del-volo-cancellation.html