Trasparenza nei prezzi dei biglietti aerei

*
© UFAC

Nelle pubblicità deve essere indicato il prezzo complessivo di un volo. Il prezzo del biglietto deve quindi comprendere il supplemento per il carburante, le tasse aeroportuali, le tasse di sicurezza e tutte le altre tasse accessorie.

Per ragioni di trasparenza e di chiarezza, in caso di voli o di viaggi, deve essere sempre indicato il prezzo complessivo del biglietto aereo, inclusi quindi il supplemento per il carburante, le tasse aeroportuali, le tasse di sicurezza e tutte le altre tasse accessorie.

Questo principio vale per qualsiasi pubblicità di compagnie aeree, tour operator e agenzie di viaggio in Svizzera.

Nel vostro caso questo non si è verificato?

Chiedete immediatamente una fattura dettagliata all’agenzia di viaggio o alla compagnia aerea che vi ha venduto il biglietto. Se non riuscite a trovare un accordo con la compagnia aerea o l’agenzia di viaggio, potete rivolgervi all’Ombudsman del ramo viaggi.

Se, pur avendo presentato il vostro caso all’Ombudsman, continuate a ritenere di non essere stati indennizzati in modo adeguato, potete adire le vie legali rivolgendovi al competente tribunale civile. Potete anche presentare una denuncia per pubblicità ingannevole alla polizia cantonale, oppure rivolgervi alla Segreteria di Stato dell'economia (SECO).

Queste controversie non rientrano nelle competenze dell’Ufficio federale dell’aviazione civile.

Osservazione: In caso di controversia, qualsiasi passo legale deve basarsi esclusivamente sui pertinenti testi di legge.

Ulteriori informazioni

Contatto

Segretariato di Stato dell'economia (SECO)

3003 Berna

Tel: +41 58 462 77 70
Fax: +41 58 464 09 56  

pbv-oip@seco.admin.ch

Stampare contatto

https://www.bazl.admin.ch/content/bazl/it/home/buono-a-sapersi/diritti-dei-passeggeri/trasparenza-nei-prezzi-dei-biglietti-aerei.html