Glossar: Die wichtigsten Definitionen im Überblick


I contenuti di questo sito si riferiscono a basi giuridiche che non sono in vigore.
Banner-Glossar_IT

Per semplicità tutti i termini qui di seguito che si riferiscono agli aeromobili senza occupanti verranno sostituiti con il termine «droni».


A

Area di terra controllata

È l'area di terra in cui viene utilizzato il drone e all'interno della quale l'operatore UAS può garantire che siano presenti solo le persone coinvolte.

Assembramenti di persone

Una moltitudine di persone. Il fattore determinante per capire se si tratta di un assembramento non è il numero preciso di persone coinvolte, ma se una singola persona può allontanarsi per sfuggire dal pericolo qualora si perdesse il controllo del drone. Si parla di assembramenti quando numerose persone sono così vicine da non permettere a ognuna di esse di allontanarsi immediatamente dal pericolo o dal drone.

C

Categoria aperta limitata (limited open)

Le operazioni con droni che non dispongono della marcatura CE e dell'etichetta di identificazione della classe sono disciplinate dalle disposizioni e dai requisiti previsti da questa categoria transitoria. Per i piloti remoti che fanno volare i loro droni in questa categoria vigono regole e requisiti un po’ più restrittivi. 

D

Droni costruiti da privati

Sono i droni assemblati o costruiti per l'uso personale del costruttore. I droni e i relativi sistemi creati mediante l'assemblamento di pezzi messi in commercio da un fabbricante non vengono inclusi in questa definizione. 

E

Entità riconosciute

Sono le entità riconosciute dall'UFAC per svolgere l'addestramento pratico e la valutazione delle competenze pratiche dei piloti remoti nel quadro di uno scenario standard. In questo documento sono disponibili ulteriori informazioni per le organizzazioni che auspicano essere riconosciute dall'UFAC come entità riconosciute (informazioni supplementari nel relativo capitolo delle FAQ).

Etichetta di identificazione della classe

Le etichette di identificazione della classe (C1, C2, C3, C4, C5, C6) stabiliscono le possibilità di esercizio del drone come pure i requisiti che devono soddisfare i piloti.

F

Frequenze

Nella misura in cui contiene un trasmettitore e/o un ricevitore radio, un drone è considerato un impianto radio. È pertanto soggetto alla legge sulle telecomunicazioni e, per le questioni di regolamentazione delle frequenze, rientra nell'ambito di competenza dell'UFCOM.
Ulteriori informazioni nelle FAQ

G

Geo-sensibilizzazione (geo-awareness)

Funzione basata sui dati forniti dagli Stati membri che rileva possibili violazioni delle limitazioni dello spazio aereo e invia un segnale di allarme al pilota remoto, affinché possa adottare misure immediate ed efficaci per porvi rimedio.

M

Marcatura CE

È la marcatura con cui il costruttore indica che sono soddisfatte tutte le prescrizioni giuridiche dell’UE in materia di armonizzazione. 

Massa massima al decollo (maximum take-off mass, MTOM) 

È la massa massima del drone, compreso il carico utile e il carburante, definita dal fabbricante o dal costruttore e da rispettare durante l'operazione.

Merci pericolose

Sono oggetti o sostanze che costituiscono un rischio per la salute, la sicurezza, i beni materiali o l'ambiente in caso di incidente o evento imprevisto. Si tratta soprattutto di sostanze esplosive, gas, liquidi infiammabili ecc.

O

Osservatore del drone (dell'aeromobile senza occupanti)

È una persona posta al fianco del pilota remoto, che, mediante l'osservazione visiva aiuta il pilota remoto a non perdere mai di vista il drone e ad effettuare il volo in sicurezza.

Osservatore dello spazio aereo

È colui che sostiene il pilota remoto effettuando una scansione visiva completa dello spazio aereo in cui è impiegato il drone al fine di prevenire eventuali pericoli.

Osservatore dello spazio aereo (extended visual line of sight, EVLOS)

Operazione in cui il pilota del drone, con l'assistenza di uno o più osservatori dello spazio aereo, assicura una consapevolezza ininterrotta della situazione dello spazio aereo in cui sta operando il suo drone. Ciò può eventualmente avvenire con l'ausilio di mezzi tecnologici. Il pilota del drone ha in ogni momento il controllo diretto del suo drone.

Operazione senza contatto visivo diretto (beyond visual line of sight- BVLOS)

È un tipo di operazione di volo che si svolge senza mantenere il contatto visivo diretto (in VLOS).

Operazione di volo con contatto visivo diretto (visual line of sight operation, VLOS)

È un tipo di operazione di volo in cui il pilota remoto è in grado di mantenere costantemente il contatto visivo senza l'aiuto di un osservatore.

P

Persone non coinvolte

Le persone che non partecipano all'operazione con il drone o che non sono a conoscenza delle istruzioni e delle prescrizioni di sicurezza a cui è soggetto l'operatore del drone.

S

Sisterna di aeromobili senza equipaggio (unmanned aircraft system, UAS)

Il drone e i suoi dispositivi di controllo remoto.

Spazio aereo controllato

Spazio aereo predefinito in cui il traffico aereo è controllato. Osservazione: il termine spazio aereo controllato è generico e si riferisce alle classi di spazio aereo A, B, C, D ed E.

Spazio aereo non controllato

Quella parte di spazio aereo che non è controllata.

U

UAS.gate

È la piattaforma ufficiale per la registrazione, l'addestramento e gli esami dei piloti remoti della categoria aperta. A breve sarà possibile accedervi e gli operatori di volo avranno la possibilità di registrarsi su base volontaria e di svolgere l'addestramento e l’esame.  

Z

Zona scarsamente popolata

È una zona in cui in un raggio di 100 metri ci sono al massimo 10 abitazioni.

A

Area di terra controllata

È l'area di terra in cui viene utilizzato il drone e all'interno della quale l'operatore UAS può garantire che siano presenti solo le persone coinvolte.

Assembramenti di persone

Una moltitudine di persone. Il fattore determinante per capire se si tratta di un assembramento non è il numero preciso di persone coinvolte, ma se una singola persona può allontanarsi per sfuggire dal pericolo qualora si perdesse il controllo del drone. Si parla di assembramenti quando numerose persone sono così vicine da non permettere a ognuna di esse di allontanarsi immediatamente dal pericolo o dal drone.

C

Categoria aperta limitata (limited open)

Le operazioni con droni che non dispongono della marcatura CE e dell'etichetta di identificazione della classe sono disciplinate dalle disposizioni e dai requisiti previsti da questa categoria transitoria. Per i piloti remoti che fanno volare i loro droni in questa categoria vigono regole e requisiti un po’ più restrittivi. 

D

Droni costruiti da privati

Sono i droni assemblati o costruiti per l'uso personale del costruttore. I droni e i relativi sistemi creati mediante l'assemblamento di pezzi messi in commercio da un fabbricante non vengono inclusi in questa definizione. 

E

Entità riconosciute

Sono le entità riconosciute dall'UFAC per svolgere l'addestramento pratico e la valutazione delle competenze pratiche dei piloti remoti nel quadro di uno scenario standard. In questo documento sono disponibili ulteriori informazioni per le organizzazioni che auspicano essere riconosciute dall'UFAC come entità riconosciute (weitere Informationen im FAQ Kapitel "Anerkannte Stellen").

Etichetta di identificazione della classe

Le etichette di identificazione della classe (C1, C2, C3, C4, C5, C6) stabiliscono le possibilità di esercizio del drone come pure i requisiti che devono soddisfare i piloti.

F

Frequenze

Nella misura in cui contiene un trasmettitore e/o un ricevitore radio, un drone è considerato un impianto radio. È pertanto soggetto alla legge sulle telecomunicazioni e, per le questioni di regolamentazione delle frequenze, rientra nell'ambito di competenza dell'UFCOM. 

Ulteriori informazioni nelle FAQ

G

Geo-sensibilizzazione (geo-awareness)

Funzione basata sui dati forniti dagli Stati membri che rileva possibili violazioni delle limitazioni dello spazio aereo e invia un segnale di allarme al pilota remoto, affinché possa adottare misure immediate ed efficaci per porvi rimedio.     

M

Marcatura CE

È la marcatura con cui il costruttore indica che sono soddisfatte tutte le prescrizioni giuridiche dell’UE in materia di armonizzazione. 

Massa massima al decollo (maximum take-off mass, MTOM) 

È la massa massima del drone, compreso il carico utile e il carburante, definita dal fabbricante o dal costruttore e da rispettare durante l'operazione.

Merci pericolose

Sono oggetti o sostanze che costituiscono un rischio per la salute, la sicurezza, i beni materiali o l'ambiente in caso di incidente o evento imprevisto. Si tratta soprattutto di sostanze esplosive, gas, liquidi infiammabili ecc.

O

Osservatore del drone (dell'aeromobile senza occupanti)

È una persona posta al fianco del pilota remoto, che, mediante l'osservazione visiva aiuta il pilota remoto a non perdere mai di vista il drone e ad effettuare il volo in sicurezza.

Osservatore dello spazio aereo

È colui che sostiene il pilota remoto effettuando una scansione visiva completa dello spazio aereo in cui è impiegato il drone al fine di prevenire eventuali pericoli.

Osservatore dello spazio aereo (extended visual line of sight, EVLOS)

Operazione in cui il pilota del drone, con l'assistenza di uno o più osservatori dello spazio aereo, assicura una consapevolezza ininterrotta della situazione dello spazio aereo in cui sta operando il suo drone. Ciò può eventualmente avvenire con l'ausilio di mezzi tecnologici. Il pilota del drone ha in ogni momento il controllo diretto del suo drone.

Operazione senza contatto visivo diretto (beyond visual line of sight- BVLOS)

È un tipo di operazione di volo che si svolge senza mantenere il contatto visivo diretto (in VLOS).

Operazione di volo con contatto visivo diretto (visual line of sight operation, VLOS)

È un tipo di operazione di volo in cui il pilota remoto è in grado di mantenere costantemente il contatto visivo senza l'aiuto di un osservatore.

P

Persone non coinvolte

Le persone che non partecipano all'operazione con il drone o che non sono a conoscenza delle istruzioni e delle prescrizioni di sicurezza a cui è soggetto l'operatore del drone. 

S

Sisterna di aeromobili senza equipaggio (unmanned aircraft system, UAS)

Il drone e i suoi dispositivi di controllo remoto.

Spazio aereo controllato

Spazio aereo predefinito in cui il traffico aereo è controllato. Osservazione: il termine spazio aereo controllato è generico e si riferisce alle classi di spazio aereo A, B, C, D ed E.

Spazio aereo non controllato

Quella parte di spazio aereo che non è controllata.

 

U

UAS.gate

È la piattaforma ufficiale per la registrazione, l'addestramento e gli esami dei piloti remoti della categoria aperta. A breve sarà possibile accedervi e gli operatori di volo avranno la possibilità di registrarsi su base volontaria e di svolgere l'addestramento e l’esame. 

Z

Zona scarsamente popolata

È una zona in cui in un raggio di 100 metri ci sono al massimo 10 abitazioni.

Ultima modifica 09.06.2021

Inizio pagina