Le restrizioni di volo in Svizzera

In Svizzera ci sono zone in cui le operazioni con i droni sono vietate o soggette a restrizioni. Alcune di esse sono permanenti, altre temporanee; è quindi responsabilità del pilota di droni informarsi, prima di ogni operazione di volo, sulle restrizioni attive al momento del volo. In alcuni casi un'autorizzazione può essere richiesta all'autorità competente.

Carta dei droni

s.geo.admin.ch

La carta dei droni seguente non è esaustiva. Ulteriori restrizioni sono elencate più in basso.

Restrizioni nazionali e cantonali

La carta interattiva dei droni mostra le restrizioni nazionali e cantonali (dal 15.12.2022); sono incluse le seguenti aree:

  • raggio di 5 km intorno agli aerodromi civili o militari *;
  • zone di controllo CTR **;
  • perimetro PSIA di un aerodromo civile o perimetro PSM di un aerodromo militare;
  • istituzioni d'esecuzione;
  • zone protette per la fauna selvatica;
  • perimetro intorno alle centrali nucleari;
  • al di sopra di zone militari;
  • determinate infrastrutture per l'approvvigionamento di energia e gas.

* vale solo per droni con peso superiore ai 250 g

** vale solo per droni con peso superiore ai 250 g a una quota superiore a 120 m dal suolo

NOTAM / DABS

Il NOTAM (Notice to Airmen) è un avviso per informare sull'attivazione, sullo stato o sulla modifica dello spazio aereo, in parte valido anche per gli operatori di droni. I NOTAM devono essere controllati prima di ogni volo. La maggior parte dei NOTAM viene visualizzata graficamente come zona rossa nel DABS (Daily Airspace Bulletin Switzerland). La carta viene aggiornata quotidianamente alle ore 16.00 per il giorno successivo.

Ulteriori informazioni


Ultima modifica 24.11.2022

Inizio pagina