Il Consiglio federale adotta la scheda di coordinamento PSIA dell'aeroporto di Ginevra

Berna, 14.11.2018 - Nella sua seduta del 14 novembre 2018, il Consiglio federale ha adottato la scheda di coordinamento del Piano settoriale dell'infrastruttura aeronautica (PSIA) per l'aeroporto di Ginevra. Per la prima volta, lo scalo ginevrino si è dotato di un tale quadro generale che definisce l'esercizio e lo sviluppo dell'infrastruttura fino al 2030. Grazie a un nuovo meccanismo, il documento stabilisce anche un obiettivo di riduzione dell'esposizione al rumore.

Il Piano settoriale dell'infrastruttura aeronautica (PSIA) è lo strumento di pianificazione territoriale della Confederazione per il settore dell'aviazione civile. Esso fissa gli orientamenti strategici e conferma, in particolare, l'importanza nazionale dell'aeroporto di Ginevra nel sistema globale dei trasporti e per l'offerta internazionale della Svizzera. La scheda PSIA, più concretamente, definisce in maniera vincolante le condizioni generali di esercizio, il perimetro dell'aeroporto, l'infrastruttura, le curve di esposizione al rumore, l'area di limitazione degli ostacoli alla navigazione aerea come pure, in particolare, i limiti per la protezione della natura e del paesaggio.

La scheda di coordinamento è il risultato della collaborazione tra le autorità federali, cantonali e l'esercente dell'aeroporto in vista dell'integrazione delle componenti sociali, economiche e ambientali. Le decisioni contenute nel documento riflettono la ricerca di un equilibrio tra la volontà di contare su un aeroporto efficiente e l'esigenza di limitare i disagi per la popolazione e l'ambiente.

Nel 2017, l'aeroporto di Ginevra ha registrato 191 000 movimenti di volo e 17,3 milioni di passeggeri. Queste cifre riflettono l'importanza dello scalo per il sistema di trasporto del nostro Paese. L’integrazione in una fitta rete di collegamenti aerei internazionali rappresenta un elemento importante che contribuisce alla prosperità della Svizzera. Si stima che, fino al 2030, la domanda di traffico aereo dell'aeroporto ginevrino sarà di 236 000 movimenti di volo e 25 milioni di passeggeri.

Conformemente a quanto previsto dal rapporto sulla politica aeronautica della Svizzera, l'aeroporto di Ginevra deve essere in condizioni di soddisfare tale domanda. La scheda stabilisce un nuovo meccanismo che definisce un obiettivo di riduzione dell'esposizione al rumore sul lungo periodo, integrando due curve che definiscono l'estensione del territorio esposto al rumore del traffico aereo. La prima, immediatamente vincolante per le autorità e per l'esercente, fissa il limite massimo che può raggiungere il rumore del traffico aereo. La seconda, più piccola, costituisce l'obiettivo di riduzione delle emissioni foniche sul lungo periodo. Tale obiettivo potrà essere raggiunto grazie al rinnovo progressivo della flotta degli aeromobili che operano nell'hub di Ginevra e alle misure che l'aeroporto dovrà adottare per ridurre i ritardi, in particolare per i voli previsti nel ore diurne, ma che decollano dopo le 22.

Nel corso della procedura di deposito pubblico, all’UFAC sono pervenuti 345 pareri, di cui il rapporto esplicativo riflette l'analisi e il trattamento. Un certo numero di modifiche proposte è stato preso in considerazione. In particolare, la rotta «KONIL courte», che sorvola il territorio francese, dovrà essere oggetto di un'analisi da parte delle istanze transfrontaliere al fine di ridurne l'esercizio notturno.

L'adozione della scheda di coordinamento PSIA permette l’avvio della procedura per fissare le emissioni foniche ammissibili, vincolanti per i terzi e la cui entità dovrà essere uguale o inferiore al limite massimo definito dalla scheda PSIA. In seguito sarà aggiornato il catasto dei rumori e sarà introdotto un sistema di monitoraggio annuale finalizzato a seguire l'evoluzione e a verificare il rispetto del rumore autorizzato.


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione UFAC: tel. +41 58 464 72 87



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ufficio federale dell'aviazione civile
http://www.bazl.admin.ch

Ufficio federale dello sviluppo territoriale
https://www.are.admin.ch/are/it/home.html

Ultima modifica 16.08.2018

Inizio pagina

Abbonamenti alle news

https://www.bazl.admin.ch/content/bazl/it/home/media/communicati-stampa.msg-id-72904.html