Rumore

Lärmbelastungskataster
© UFAC

Il rumore è un argomento di discussione vecchio quanto l’aviazione. Se negli ultimi decenni si è registrata una diminuzione dell’inquinamento fonico provocato dagli aeromobili, questo beneficio è stato in diverse parti annullato dall’aumento del traffico aereo.

Il rumore degli aeromobili è un problema a carattere mondiale. Ciò ha spinto l’Organizzazione dell’aviazione civile internazionale (ICAO) ad adottare nel 2004 il concetto di "Balanced Approach" (approccio equilibrato) come criterio fondamentale per contenere e ridurre il numero di persone esposte al rumore prodotto dal traffico aereo. Questo approccio consente di sviluppare soluzioni specifiche per determinati aeroporti. Esso prende in considerazione quattro elementi di riduzione dell’inquinamento fonico, in larga misura indipendenti l’uno dall’altro, ossia la riduzione del rumore alla fonte, la pianificazione del territorio circostante gli aeroporti, le procedure di volo più silenziose e le restrizioni di sorvolo locali.

In questo contesto si inserisce anche la maggior parte delle misure adottate in Svizzera per ridurre l’inquinamento fonico, in particolare:

  • Certificato di rumore per tutti i velivoli motorizzati
  • Tassa d’atterraggio commisurata al rumore sui grandi aerodromi
  • Ottimizzazione delle procedure di avvicinamento e di decollo
  • Catasto dei rumori (incluse le misure di risanamento)

Ulteriori informazioni

https://www.bazl.admin.ch/content/bazl/it/home/politica/ambiente/rumore.html