Esami completivi di aeromobili

Gli aeromobili iscritti nella matricola svizzera degli aeromobili sono sottoposti ogni anno (aeromobili AESA) o ogni due anni (aeromobili dell'allegato II) a un esame della navigabilità.

  • Gli aeromobili che rientrano nel campo d'applicazione del cosiddetto "Regolamento di base dell'AESA", ovvero il Regolamento (CE) n. 216/2008, (aeromobili AESA) vengono sottoposti ogni anno a un esame della navigabilità da parte di una CAMO, ottenendo quindi un certificato di revisione della navigabilità valido un anno. Su richiesta, in casi eccezionali la navigabilità può essere attestata anche dall'UFAC. 
  • Per gli aeromobili che non rientrano nel campo di applicazione del Regolamento di base dell'AESA e che sono elencati nell'Allegato II di tale Regolamento (aeromobili dell'allegato II) si applica l'ordinanza del DATEC concernente la navigabilità degli aeromobili (ODNA; RS 748.215.1). Questi aeromobili sono esaminati dall'UFAC. La conferma dell'avvenuto controllo è valida 2 anni.

All'avvicinarsi della data di scadenza del certificato di revisione dell'aeronavigabilità o della conferma dell'avvenuto controllo di un aeromobile, nel caso ideale 90 giorni prima di tale data, può essere effettuato un esame completivo. Gli aeromobili sprovvisti di un certificato di revisione dell'aeronavigabilità o di una conferma dell'avvenuto controllo validi devono restare a terra. Il mancato rispetto di questa disposizione può comportare conseguenze penali.

L'organizzazione dell'esame della navigabilità di aeromobili utilizzati da privati e non complessi: L'UFAC invia a tutti i detentori di aeromobili una circolare concernente le modalità per concordare l'effettuazione dell'esame della navigabilità.

Ulteriori informazioni

https://www.bazl.admin.ch/content/bazl/it/home/professionale/aeromobili/navigabilita-del-materiale-aeronautico/esami-completivi-di-aeromobili.html