Ispezione di un aereo passo per passo

Ispezione HB-UAW

L’ispezione di un aeromobile è un elemento importante nella catena di sicurezza dell’aviazione. Deve garantire al proprietario e al pilota la navigabilità dell’apparecchio e l’adempimento dei requisiti legali in materia di sicurezza. È inoltre una condizione dell’assicurazione. In funzione dell’età e della complessità dell’aeromobile, l’ispettore UFAC si dedicherà al lavoro d’ispezione per 3-5 ore. Per gli aeromobili AESA il controllo avviene annualmente, per gli altri (fra cui ultraleggeri, autocostruzioni e apparecchi storici) ogni due anni.

Per meglio illustrare la realtà di un’ispezione, descriviamo l’esempio dell’American Champion Citabria Aurora immatricolato HB-UAW, costruito prima del 1975 e quindi controllato ogni due anni.

Inspektion au bureau

Il processo inizia con il nostro ispettore davanti al proprio laptop nell’ufficio dell’azienda di manutenzione; la prima parte dell’ispezione consiste in effetti nell’analisi della documentazione. La legislazione definisce con precisione quali documenti devono essere emessi e aggiornati per l’aeromobile: la lista di controllo nel sistema d’ispezione EMPIC indica in questo caso 30-40 elementi da verificare. Considerata l’età dell’HB-UAW, questi documenti hanno esclusivamente forma cartacea. Si tratta del manuale di volo (AFM), del libro di rotta, del libretto dell’aereo, del libretto del motore e di quello dell’elica.

Essi contengono la storia dell’aereo: ogni volo, ogni manutenzione, riparazione o modifica è minuziosamente registrata. L’ispettore deve poter controllare e ricostruire la sequenza di informazioni iscritte dall’ultima ispezione, in genere due anni. A volte capita che manchi una scheda tecnica o che le ore di volo o il numero di atterraggi non corrispondano. Ma visto che l’obiettivo è verificare che tutte le indicazioni contenute nella documentazione tecnica siano corrette e complete, l’ispettore non lascia passare nulla. Se mancano documenti o dati, dovranno essere consegnati in seguito.

Ispezione: controllo freni

La seconda parte dell’ispezione si svolge nell’hangar: l’aeromobile è esaminato come accade alle automobili durante un collaudo, in modo che l’ispettore possa farsi un’idea precisa dello stato tecnico del velivolo. Anche in questo caso le componenti sono controllate in modo sistematico secondo un ordine preciso. Si inizia con il motore, cuore dell’aereo. Il vano motore è pulito, senza perdite? I cavi e le connessioni presentano danneggiamenti? È tutto fissato a dovere?
In seguito si passa al carrello d’atterraggio e ai freni, verificando che tutto sia ancorato correttamente e che non vi sia traccia di perdite d’olio. Altrettanta importanza è accordata alle parti mobili e agli elementi portanti che l’ispettore muove, verifica al tatto e di cui prova la solidità. Vista la veneranda età del velivolo, in questo caso è verificata la resistenza e la tensione della tela come anche il timone e le sue giunzioni.

Le parti mobili devono muoversi liberamente ma allo stesso tempo essere saldamente attaccate all’ala o alla fusoliera. Per finire l’ispettore prende posto ai comandi, anche se generalmente senza decollare; si effettua un volo solo se è l’unico modo per testare eventuali modifiche a componenti essenziali dell’aereo. È invece controllata la strumentazione di bordo: dopo 3177 ore di volo le indicazioni fornite sono ancora corrette e leggibili?

Inspezione: timbro UFAC

Dopo circa due ore e mezza l’ispettore si è fatto un’idea piuttosto chiara della storia e dello stato attuale dell’HB-UAW. Grazie ai nuovi freni e alla revisione al motore, malgrado la sua età l’aereo è in un buono stato di navigabilità, eccezion fatta per alcuni punti in cui la pittura è scrostata e per la tela che dovrà essere riparata.

L’ispezione si conclude con successo: per altri due anni l’American Champion Citabria Aurora di 55 anni potrà solcare i cieli grazie al timbro che riceve dall’UFAC.

https://www.bazl.admin.ch/content/bazl/it/home/professionale/aeromobili/navigabilita-del-materiale-aeronautico/esami-completivi-di-aeromobili/inspektion_luftfahrzeuge.html