Tasse d’atterraggio commisurate alle emissioni

La Svizzera è stato il primo Paese al mondo, insieme alla Svezia, a introdurre tasse d’atterraggio commisurate alle emissioni (a Zurigo nel 1997, a Ginevra nel 1998, a Berna nel 2000 e a Basilea, in collaborazione con le autorità francesi, nel 2003). Il 1° aprile 2010 la Svizzera è passata a un modello di tasse armonizzato a livello europeo. Il modello tiene innanzitutto conto della quantità assoluta delle emissioni di ossidi d’azoto.

Con l'introduzione di tasse sulle emissioni si è innanzitutto perseguito un obiettivo d'incentivazione, ovvero ridurre le emissioni specifiche del traffico aereo, favorendo e accelerando l'impiego della migliore tecnologia esistente attraverso incentivi finanziari.
Alcuni anni dopo l'introduzione ci si è resi conto che era necessario procedere a un'armonizzazione a livello europeo e a una maggiore ponderazione delle emissioni di ossidi d'azoto. Con il sostegno della Svizzera, è stato sviluppato un modello armonizzato a livello europeo. Nel 2003, la Conferenza europea dell'aviazione civile (CEAC) ha pubblicato il nuovo modello sotto forma di raccomandazione CEAC 27/4 con il titolo "NOx Classification Scheme for Aircraft". L' Organizzazione dell'aviazione civile internazionale (OACI) ha pubblicato, nel 2007, il documento n. 9884 "Guidance on Aircraft Emission Charges Related to Local Air Quality", nel quale il modello CEAC viene indicato come esempio. Il modello considera soprattutto le emissioni di ossidi d'azoto nel ciclo di atterraggio e decollo standardizzato e rafforza il principio di causalità: quanto maggiori sono le emissioni, tanto più elevate sono le tasse.

Sulla base del modello CEAC, l'UFAC ha elaborato la direttiva 33-05-27 "Aircraft Engine Emissions Charges in Switzerland", entrata in vigore il 1° giugno 2009. Diversamente dal modello CEAC, la direttiva prende in considerazione anche velivoli a motore ed elicotteri. Nel febbraio 2010 si è conclusa la procedura di consultazione concernente il passaggio al nuovo modello di tasse negli aeroporti svizzeri. Le nuove tasse d'atterraggio commisurate alle emissioni (Direttiva UFAC 33-05-27) si applicano dato che 1° aprile 2010 (a Ginevra dal 1° maggio 2010).

Le aliquote per i valori di emissione sono:

  • LSZB (Berna): CHF 3.30
  • LSGG (Ginevra): CHF 1.40
  • LSZA (Lugano): CHF 3.40
  • LSZH (Zurigo): CHF 2.50

Ulteriori informazioni

https://www.bazl.admin.ch/content/bazl/it/home/professionale/aeromobili/tasse-d_atterraggio-commisurate-alle-emissioni.html