Reintroduzione della lingua ufficiale locale nella radiocomunicazione aeronautica

28.4.2022 - Dopo che sia il Consiglio nazionale che il Consiglio degli Stati hanno accolto nel 2021 la mozione contraria all'utilizzo esclusivo dell'inglese («English Only»), l'Ufficio federale dell'aviazione civile (UFAC) ha attuato i necessari adeguamenti legislativi.

Il 1° maggio 2022 entrerà in vigore la revisione della legge sulla navigazione aerea (LNA) e quella della relativa ordinanza concernente il servizio della sicurezza aerea (OSA). In futuro, nel quadro dei voli a vista non commerciali, le conversazioni radiofoniche con il servizio della sicurezza aerea potranno avvenire, oltre che in inglese, nuovamente nella lingua ufficiale locale nei seguenti aerodromi e all'interno del loro spazio aereo:

Berna (LSZB), Grenchen (LSZG), Buochs (LSZC), San Gallo Altenrhein (LSZR), Samedan (LSZS), Alpnach (LSMA), Dübendorf (LSMD), Emmen (LSME), Meiringen (LSMM) e Payerne (LSMP).

L'utenza sarà informata delle principali modifiche mediante la pubblicazione di un AIC il 19 maggio 2022. Il manuale VFR sarà adeguato di conseguenza a eccezione della mappa COM AFIS. L'adeguamento della mappa COM AFIS e dell'AIP seguirà il 16 giugno 2022.

Attualmente le conversazioni radiotelefoniche con il servizio della sicurezza aerea presso gli aerodromi di Ginevra (LSGG), Les Eplatures (LSGC), Lugano (LSZA) e Locarno (LSZL) sono possibili senza restrizioni sia in inglese che nella lingua ufficiale locale.

Le conversazioni radiotelefoniche con il servizio della sicurezza aerea presso l'aeroporto di Zurigo continuano a svolgersi esclusivamente in inglese. Sono ancora oggetto di esame eventuali future restrizioni in materia di utilizzazione della lingua ufficiale locale per i voli a vista non commerciali.

Archiv

https://www.bazl.admin.ch/content/bazl/it/home/professionale/formazione-e-licenze/piloti/esami-di-radiotelefonia-ed-esami-di-valutazione-delle-competenze/no_english_only.html