Catasto dei rumori degli aerodromi civili (ID OGI 176)

In virtù della legislazione svizzera in materia di protezione dell'ambiente (OIF; RS 814.41), l'Ufficio federale dell'aviazione civile (UFAC) ha il compito di determinare le immissioni foniche degli aerodromi e di registrarle in un catasto dei rumori sotto forma di curve di esposizione al rumore. Le curve indicano la media giornaliera dell'esposizione al rumore e, per quanto riguarda l'esercizio di piccoli velivoli, la media di un giorno di traffico di punta medio. Esse sono il risultato di calcoli basati sui movimenti aerei effettivi o previsti e sulle emissioni foniche note per i diversi tipi di aerei.

I catasti dei rumori servono a limitare per quanto possibile gli effetti del rumore provocato dal traffico aereo. Sono solo un inventario delle emissioni foniche e non hanno alcun effetto giuridico diretto per i proprietari dei fondi interessati. Grazie ai catasti dei rumori, gli esercenti degli aeroporti hanno a disposizione uno strumento utile per pianificare provvedimenti in caso di emissioni foniche eccessive.

Ulteriori informazioni

https://www.bazl.admin.ch/content/bazl/it/home/professionale/geoinformazione/geodati-di-base/catasto-dei-rumori-degli-aerodromi-civili--id-ogi-176-.html