Infortuni aeronautici e incidenti aerei gravi

Il personale aeronautico interessato, gli organi di polizia aerea e le autorità locali sono tenuti a notificare al Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC), nella maniera più rapida possibile, gli infortuni aeronautici e gli incidenti aerei gravi.

Le autorità locali provvedono affinché sul luogo dell’incidente – fatti salvi i necessari interventi di salvataggio e recupero – non sia apportato alcun cambiamento di rilievo suscettibile di ostacolare le indagini.

Il servizio competente presso il Dipartimento (Servizio d’inchiesta svizzero sulla sicurezza SISI) apre un’inchiesta per chiarire le circostanze dell’accaduto ed evitare il ripetersi di eventi analoghi.

Non sottostanno a questo tipo d’inchiesta gli infortuni aeronautici occorsi con velivoli militari (a condizione che non siano coinvolti aerei civili), alianti da pendio e paracaduti.

L’inchiesta si conclude con la pubblicazione di un rapporto che può contenere precise raccomandazioni su provvedimenti da adottare per incrementare la sicurezza aerea.

Il Safety Officer del DATEC decide infine, di concerto con l’UFAC e i gruppi target dell’aviazione, se e in che misura le raccomandazioni emanate del SISI debbano essere attuate.

Le definizioni di «infortunio aeronautico» e «incidente aereo grave» sono contenute nel Manuale d’informazione aeronautica svizzero (AIP ENR 1.14) e sul sito Internet del SISI.

Ulteriori informazioni

https://www.bazl.admin.ch/content/bazl/it/home/professionale/gestione-della-sicurezza-e-dei-rischi/infortuni-aeronautici-e-incidenti-aerei-gravi.html