Eurocontrol

Eurocontrol è stato istituito nel 1960 con lo scopo di controllare i voli internazionali nello spazio aereo al di sopra degli Stati membri. Inoltre, esso si occupa della riscossione delle tasse di rotta e della ricerca e della formazione nel settore della gestione del traffico aereo. Attualmente, vi fanno parte 37 Stati e l’UE.

La Svizzera ha aderito a Eurocontrol il 1° luglio 1992. I compiti dell’organismo sono stati riformulati nel 1997 e incentrati intenzionalmente sull’armonizzazione e l’integrazione dei sistemi di controllo aerei europei e legati, sul piano finanziario, a una politica comune nel settore delle tasse di rotta. Inoltre, essi determinano strategie e programmi volti a sviluppare le capacità necessarie per rispondere alle esigenze di tutti gli utenti civili e militari in modo economicamente efficiente e mantenendo lo standard di sicurezza richiesto.

La Convenzione modificata si basa sul fatto che i servizi di sicurezza aerea continuano ad essere garantiti da fornitori di servizi nazionali, salvo se gli Stati decidono di creare congiuntamente centri per la sicurezza aerea binazionali o multinazionali. La nuova Convenzione non ha ripercussioni sull’esistenza della società svizzera Skyguide. Le nuove mansioni di Eurocontrol per quanto concerne la politica europea comune in materia di gestione della circolazione aerea, lo sviluppo e l’introduzione di sistemi comuni nonché l’elaborazione di un sistema di controllo delle prestazioni, limiteranno però leggermente la sua libertà. Si tratta tuttavia di un provvedimento di interesse pubblico, visto che le nuove disposizioni permetteranno di aumentare la capacità e l’efficacia dell’intero sistema di sicurezza aerea europeo, riducendo i costi senza incidere sullo standard di sicurezza.

Negli ultimi anni, Eurocontrol ha pubblicato sei prescrizioni di regolamentazione della sicurezza nel settore del controllo del traffico aereo, che trovano applicazione anche in Svizzera. Queste prescrizioni riguardano in particolare la vigilanza sulla sicurezza, il sistema di management della sicurezza, la notifica di incidenti, l’esame di procedure di controllo del traffico nuove o modificate, la valutazione sotto il profilo della sicurezza degli spazi aerei, la formazione del personale addetto al controllo del traffico e la certificazione di software.

Eurocontrol lavora anche attivamente all’attuazione dello spazio aereo unico europeo (Single European Sky) dell’Ue elaborando, su base di mandato, regolamenti e direttive per la Commissione. A partire dal 1° dicembre 2006, la Svizzera parteciperà formalmente ai lavori di realizzazione del Single European Sky.

Ulteriori informazioni

https://www.bazl.admin.ch/content/bazl/it/home/sicurezza/affari-internazionali/eurocontrol.html